Alla scoperta di ArmaA e ArmA II ArrowheadSentirsi un marine in piena guerra fredda

Il soldato, il sergente Cooper protagonista della storia, avrà il controllo del Razor Team dei Marines, spediti nella turbolenta Repubblica per aiutare il debole governo locale alle prese con una spietata resistenza di stampo veterocomunista

La software house Bohemia Interactive è giustamente famosa per aver deliziato, negli ultimi anni, i fedelissimi dei giochi sparatutto in prima persona con titoli particolarmente appetibili. Nel 2009 il grande successo di ArmA II, che inserisce una determinante componente tattica indispensabile per poter sopravvivere già alla prima missione. Il giocatore impersona un marine americano catapultato nella Repubblica di Chernarus, nazione fittizia che però prende a modello un qualsiasi territorio dell’ex Unione Sovietica. Il soldato, il sergente Cooper protagonista della storia, avrà il controllo del Razor Team dei Marines, spediti nella turbolenta Repubblica per aiutare il debole governo locale alle prese con una spietata resistenza di stampo veterocomunista.

La squadra di cinque elementi dovrà, di volta in volta, far fronte a differenti missioni, che diventeranno più difficili col progredire della campagna. Uno dei punti di forza del gioco è che, grazie al motore Real Virtually 3, la trama è ricca di colpi di scena e può portare ad un gran numero di finali differenti. Il campo di gioco, ricavato da mappe satellitari reali, è enorme, ricoprendo la bellezza di 225 chilometri quadrati di terreni estremamente vari. Si può interagire con un arsenale completo, che spazia dalle armi portatili ai mezzi di terra, agli aerei ed elicotteri, financo alle navi. Gli avversari saranno di conseguenza sempre agguerriti, creando non poche difficoltà alla realizzazione degli obiettivi necessari a terminare le varie missioni. 

Grande attenzione deve essere posta alla gestione della propria squadra: l’idea di poter fare l’eroe stile Rambo va accantonata subito, pena una morte poco gloriosa per mano di qualche cecchino o grazie ad un’imboscata. Valorizzando le qualità del proprio team, mediamente elevate come possono essere le capacità dei veri marines, è possibile avanzare rapidamente per eliminare un gran numero di nemici che si frappongono agli obiettivi. Un gioco che potrebbe risultare ostico per i neofiti, ma che può riservare enormi soddisfazioni per coloro i quali vogliano cimentarsi con qualcosa di particolarmente realistico. A tale proposito le forze armate di alcune nazioni hanno adottato ArmA II come strumento effettivo di addestramento bellico.

ArmA II Arrowhead è un’espansione di Arma II, che offre la possibilità di utilizzare un range superiore di armamenti e di cimentarsi come pilota di mezzi corazzati o di elicotteri, prendendo a modello i diversi ruoli presenti nella realtà dell’esercito degli Stati Uniti.