Scoperta una centrale di clonazione dei bancomat

Un appartamento adibito a centrale per la clonazione di carte di credito e bancomat è stato scoperto dai carabinieri a Tor Bella Monaca: in manette sono finiti una donna romena e due nordafricani. I tre immigrati, clandestini, rispettivamente di 17, 24 e 31 anni, sono stati fermati la scorsa sera dai carabinieri per un controllo e sono stati trovati in possesso di una decina di carte bancomat di vari istituti bancari e badge in bianco con banda magnetica. Nella successiva perquisizione nell’abitazione dei due nordafricani, sono stati scovati due computer con software per la clonazione delle carte e ulteriori badge in bianco ancora sigillati, oltre a telefonini e materiale elettronico, acquistato con le carte di credito clonate. Lo scorso giovedì era stata scoperta un’altra centrale di clonazione nel quartiere Casilino da parte dei carabinieri del nucleo radiomobile. In quell’occasione furono arrestati due romeni e vennero sequestrate apparecchiature per la clonazione e decine e decine di bancomat, con relativi codici Pin sottratti a ignari possessori.