Alla scoperta dei giardini segreti del Bel Paese

Dal Piemonte alla Toscana, dalla Riviera al Lazio: un viaggio attraverso 13 oasi verdi dove fiori e piante creano atmosfere uniche. Ecco le opere del garden designer Paolo Pejrone: <strong><a href="/media.pic1?ID=496">foto</a></strong>

E’ incredibile quanto sia fragile e passivo il mondo dei giardini. La natura domata, scelta, coltivata e trasmessa può vivere soltanto se alimentata da molta cura e da molto affetto… si ha un bel parlare di civiltà, di storia di anima: di fronte alla non memoria diventano tutte parole vuote e inutili.

Milano - Trarre sempre spunto dal genius loci per rispettare la flora naturale che caratterizza ogni luogo. Paolo Pejrone, uno degli architetti di giardini più noti e talentuosi d’Italia, si racconta in un volume edito da MondadoriArte, I miei giardini, per raccontare la vitalità e il lavoro del garden designer.

Un viaggio nel ferde I giardini di Pejrone sono raccontati attraverso una selezione di 13 "oasi" situate tra Piemonte, Toscana, Riviera, Lazio e Corsica. E' da qui che emergono con forza il vivace rapporto tra spazi coltivati e vegetazione spontanea, le scelte di fiori e piante, le caratteristiche climatiche e le necessità idriche. Un vero e proprio inno alla personalità mediterranea dei luoghi descritti: giardini semplici e raffinatissimi, fatti di piante robuste e non bisognose di cure. Atmosfere e sensazioni che sanno di sole, di mare, di essenze profumate, di pino, di alloro, di rosmarino; e orti ricchi di colori, profumi, odori, sapori, e di gioia di vivere.

Il giardino segreto La seconda parte del volume è interamente dedicata al giardino segreto di Pejrone, il Bramafam, lontano e discreto rifugio di Revello, nel Saluzzese. E’ certamente un giardino felice "quello a cui si arriva per la via più semplice e razionale, con fatica e lavoro, sicuramente, ma senza troppo rumore”. "Il giardino troppo elaborato, troppo ricercato, troppo ripulito - spiega l'autore - diventa un incubo". Pejrone, all’interno di una selezione delle più belle immagini del suo giardino, scrive pillole di esperienza di un giardiniere felice, suggerendo regole e comportamenti per non mortificare le piante e gli altri esseri viventi. "La vita dei giardini, quella viva, personale e sincera di quelli cresciuti di stagione in stagione, di simpatia in simpatia, di conoscenza in conoscenza, e soprattutto di amore in amore, è fatta di semplicità - continua - molto spesso, quando i giardini vengono, con troppa facilità, matematicamente analizzati o filosoficamente ragionati, nascondono dei grandi vuoti… quasi che troppe domande ed eccessivi ragionamenti possano sottrarre linfa ai giardini stessi".

Il volume Primo volume della collana I libri di VilleGiardini - curata da Franco Perfetti - del nuovo marchio editoriale MondadoriArte, I miei giardini di Paolo Pejrone testimonia il diffuso interesse per il verde che è stato evidenziato in anni recenti nel nostro Paese (fenomeno dimostrato anche dalla nascita di facoltà universitarie specializzate nell’architettura del paesaggio). La nuova collana si rivolge a tutti gli amanti del verde, con libri di medio formato e un prezzo di copertina accessibile.