Scoperta a Marassi la distilleria romena

Una distilleria artigianale di grappa con alambicchi e tutto il necessario per la produzione di distillati e alcolici è stata trovata e smantellata dagli agenti della polizia penitenziaria all’interno del carcere di Marassi. I produttori erano alcuni carcerati romeni che avevano impiantato una vera e propria distilleria per la produzione di alcool ricavato attraverso la fermentazione di frutta. La necessaria corrente elettrica era assicurata attraverso una derivazione di fili elettrici dalla plafoniera del bagno, gli alambicchi e quant’altro servisse alla produzione delle sostanze alcoliche erano stati ricavati dagli oggetti di uso comune come bottiglie in vetro e plastica, pentolini.