Scoperta la tomba di Atahualpa ultimo imperatore degli Inca

Un'antropologa peruviana, dopo trent'anni di ircerca, è convinta di aver trovato la tomba dell'ultimo imperatore Inca ucciso dal <em>conquistador</em> Francisco Pizzarro nel 1553 

Lima - Dopo trent’anni di ricerche una antropologa peruviana, Natividad Vasquez, è convinta di aver trovato la tomba di Atahualpa, l’ultimo imperatore Inca ucciso dal "conquistador’" spagnolo Francisco Pizarro nel 1533. La scoperta della ricercatrice non ha ancora ottenuto l’avallo dell’Istituto nazionale della Cultura peruviana, riporta il quotidiano di Lima "Perù 21", ma agli archeologi è stato già chiesto di avviare gli scavi in località Ventanillas de Jangalanella, nella regione di Cajamarca.

Ultimo imperatore degli Inca Nella zona conosciuta per un complesso di abitazioni molto antiche, secondo l’antropologa sarebbero stati trasportati i resti dell’imperatore che i suoi seguaci avevano trafugato dalla cappella della città di Cajamarca, dove era stato sepolto subito dopo essere stato ucciso. Considerato l’ultimo imperatore degli Inca, Atahualpa è vissuto a Quito, in Ecuador. La conquista dell’impero da parte degli spagnoli venne facilitata dalla guerra civile che il tredicesimo imperatore ingaggiò contro suo fratello, Huascar, alla morte del loro padre Huayna Capac. Purchè gli venisse risparmiata la vita, il 36enne Atahualpa aveva promesso ai "conquistadores" montagne di oro e di argento.