Scoperto il Dna del batterio glaciale

È un batterio simile al famoso Escherichia coli, ma con una caratteristica unica: riesce a resistere a temperature davvero proibitive, quelle polari dell’Antartide. Ora gli studiosi - fra cui un gruppo diretto da Gennaro Marino, dell’università Federico II di Napoli - sono riusciti a decifrarne il Dna: i risultati verranno pubblicati sulla rivista Genome Research. (Ph) Tac 125, questo il suo nome, sarà una «fabbrica» di proteine per i farmaci del futuro.