Scoperto a Genova traffico internazionale d'auto

Trovati dalla Finanza container con parti meccaniche di auto usate. Due denunciati<br />

Un traffico internazionale di parti meccaniche di auto usate destinate al Ghana è stato scoperto dalla Guardia di Finanza di Genova. Due persone, un italiano titolare di una società di autodemolizioni vicentina ed un cittadino ghanese residente a Reggio Emilia, sono stati denunciati. All’interno di due container, presso i magazzini generali doganali «Parodi s.p.a.», dietro un carico di coopertura, le fiamme gialle hanno scoperto un migliaio di pezzi: batterie, motori provvisti di olio esausto, marmitte con presunta presenza di amianto, giunti contenenti olio, ammortizzatori, assali completi, scatole guida e bombole di gas, tutti privi dei trattamenti minimi previsti dalla legge ai fini del recupero. Il reato contestato è di traffico illecito di rifiuti, per il quale è prevista la reclusione da uno a sei anni.