Scoperto un poema inedito di Borges, era tra le pagine di un libro di teologia

Sono stati trovati nella Biblioteca Nazionale argentina un poema sconosciuto di Jorge Luis Borges e un migliaio di suoi libri pieni di appunti. «Stanno chiamando ricercatori di tutto il mondo, dalle università statunitensi fino a quelle tedesche », hanno annunciato Laura Rosato e German Alvarez, autori della scoperta. Il poema inedito, datato 11 dicembre 1923, venne scritto da Borges su un volume del teologo Christian Walch. «È il primo Borges, il più intimo, quasi erotico» ha commentato Rosato.