Scoperto un «tesoro» d’arte del Novecento

Una scoperta clamorosa e che potrebbe indurre gli studiosi ad aggiornare (se non a riscrivere) interi capitoli della storia dell’arte del Novecento italiano. Un immenso tesoro di opere d’arte, la cui esistenza era stata completamente ignorata fino a oggi, emerge dalle nebbie del segreto in cui è stato custodito per decenni: 827 quadri e 27 sculture che vantano le più grandi firme del secolo scorso. De Chirico, Carrà, De Pisis, Fontana, Sassu, Turcato, Tancredi, Baj, Campigli, Caporossi, Sironi, Manzoni, tanto per citare alcuni nomi di questa stupefacente galleria di proprietà della settantacinquenne Domenica Rosa Mazzolini, che lavorò come infermiera in uno studio medico milanese ed ereditò il patrimonio di famiglia. La Mazzolini, un anno fa donò il tesoro alla diocesi di Piacenza Bobbio. Oggi la presentazione al Museo Diocesano di Milano.