Scoppia la rivolta contro Marrazzo

Continuano le polemiche sulla riorganizzazione della rete sanitaria messa a punto da Piero Marrazzo. Il provvedimento sul Piano di Rientro, che porta la firma del Governatore, prevede una sforbiciata con tagli che riguardano sia le strutture ospedaliere, con la riduzione di 386 posti letto, sia sulle strutture private accreditate con meno di novanta posti letto, che se ne vedranno togliere ben 1140. Tra le manovre del presidente anche la riconversione di tredici ospedali e la chiusura di 22 case di cura private. LÂ’Aiop e i titolari delle strutture convenzionate promettono di presentare i ricorsi al Tar.
A PAGINA 43