Scoprire il sé per stare (bene) con gli altri: ecco il «workshop esperienziale»

Domani e domenica allo Starhotels Ritz di via Spallanzani 40 ospite il professor Erving Polster, già direttore del Gestalt Training Center di San Diego. Il tema è: «Percorsi verso la connessione»

Una due-giorni dedicata alla scoperta del sé e dei segreti per vivere al meglio le relazioni interpersonali. Domani e domenica dalle 9.30 alle 17.30 presso lo Starhotels Ritz di via Spallanzani 40 si terrà un workshop esperienziale intensivo con Erving Polster dal titolo «Pathways to connectedness - percorsi verso la connessione», evento per cui è stato chiesto il patrocinio della Regione Lombardia, della Provincia di Milano e dell'Ordine provinciale dei medici chirurghi e degli odontoiatri.
Polster, già direttore del Gestalt Training Center di San Diego e docente di Psicologia clinica presso il Dipartimento di Psichiatria della Scuola di medicina dell'università della California a San Diego, illustrerà la connessione da momento a momento (fluidità), da persona a persona (contatto), da evento a evento (continuità narrativa), tra parti diverse della persona (teoria del sé) e della comunità (life focus communities). Polster è autore di numerose pubblicazioni di successo, tra cui «Psicoterapia del quotidiano: migliorare la vita della persona e della comunità» (Centro Studi Erikson, 2007).
Domani è prevista anche una cena di gala, mentre per partecipare alle sedute è necessario prenotarsi al momento dell'iscrizione (per informazioni inviare una e-mail a convegni@cstg.it, oppure telefonare allo 02.29408785).