Scorsese: Antonioni è meglio di Fellini

«Per me Antonioni è il regista che ha liberato il cinema, ancor più di Fellini...»: così Martin Scorsese sul New York Times ricorda il grande regista scomparso, «l’uomo - scrive - che ha cambiato la mia percezione del tempo e dello spazio cinematografico». In un lungo articolo scritto di suo pugno Scorsese traccia la figura di Antonioni, ripercorre il momento del loro incontro e ammette il «debito» che sente di avere «nei confronti del maestro».