La scorta di Calderoli arresta un ladro romeno

I conti senza l’oste. Trino Nicolescu, quarantacinquenne pluri-pregiudicato romeno, i suoi li ha fatti senza tenere in conto la scorta del ministro alle Riforme, Roberto Calderoli. I fatti. Davanti ad un Mc Donald’s, i guardiaspalle del ministro vedono il «manolesta» (già esperto in furti e altri reati contro il patrimonio) scappare con uno zaino in mano, sottratto poco prima in modo abbastanza rude ad un giovane turista. Di fronte a Nicolescu in fuga gli uomini della scorta scattano. Il ladro viene raggiunto, fermato e arrestato e, infine consegnato al commissariato Trevi-Campomarzio.