La Scozia contro la Brexit: "Mettiamo il veto all'uscita del Regno Unito dalla Ue"

La Scozia in campo contro la Brexit. Si pensa a indire un altro referendum sull'indipendenza dall'Inghilterra. E il parlamento potrebbe bloccare la separazione da Bruxelles

La Scozia è pronta a tutto pur di evitare la Brexit. Le carte da giocarsi sono due. O indire un nuovo referendum per affermare l'indipendenza dall'Inghilterra o mettere il veto sull'usscita del Regno Unito dall'Unione europea. In ogni caso della first minister scozzese, Nicola Sturgeon, è di tenere aperto il canale diretto con Bruxelles. "La mia sfida, ma anche la mia responsabilità come primo ministro - ha dichiarato ai microfoni della Bbc - è cercare di negoziare per proteggere gli interessi della Scozia".

"Il Regno Unito, nel quale la Scozia ha deciso di restare con il referendum del 2014, non esiste più". La Sturgeon ha già manifestato la volontà di avviare "colloqui immediati" con "le istituzione comunitarie" e "con altri Stati membri" per "esplorare tutte le possibili opzioni in vista di tutelare il posto della Scozia nell'Unione europea". Tra queste opzioni c'è anche la possibilità "altamente probabile" di indire un nuovo referendum sull'indipendenza della Scozia. "Tentare di impedire di essere trascinati fuori dall'Ue contro il nostro volere" lo considera un suo dovere da primo ministro. Gli elettori della Scozia, nel referendum che ha deciso l'uscita del Regno Unito dall'Ue, si sono infatti pronunciati in gran maggioranza per la permanenza.

C'è anche una seconda strada che potrebbe essere percorsa dagli scozzesi pur di scongiurare la Brexit. Il parlamento della Scozia potrebbe, infatti, bloccare l'uscita del Regno Unito dall'Unione europea. Nei prossimi giorni la stessa Sturgeon chiederà ai deputati (69 del suo partito sul totale di 129) di rifiutare di dare "il consenso legislativo" al referendum di domenica. Davanti al veto scozzese per il governo di Londra sarebbe più difficile procedere con l'uscita dall'Ue. Il governo potrebbe, tuttavia, contestare la necessità di avere il consenso di Londra: "Sospetto che avrà una visione molto diversa su questo punto e dovremo vedere come finiranno le discussioni".

Commenti

Mamie

Dom, 26/06/2016 - 14:27

Forza Scozia,metti il veto legislativo affinche il governo non ratifichi il referendum consultivo Genares

joecivitanova

Dom, 26/06/2016 - 14:29

..io non so se gli inglesi hanno fatto bene o meno ad uscire dall'Europa, non sono un economista, non sono in grado di capirlo, è più che ovvio (ed anche se lo fossi, poi..!!); ora però mi sembra chiaro, dalle reazioni successive al voto, che chi comanda o chi pretende di comandare, come è sempre stato, del resto, sia il Dio Denaro, nonostante tutto il rimbombo della parola democrazia che i governanti ci 'tamburano' nelle orecchie da decenni. g.

altair1956

Dom, 26/06/2016 - 14:33

Tra poco la chiameranno e gli spigheranno bene come stanno le cose. Vedrete che poi non penserà più all'indipendenza.

agosvac

Dom, 26/06/2016 - 14:37

Certo che questi scozzesi sono gente strana! Prima indicono un referendum per staccarsi dal regno Unito e lo perdono. Ora che il Regno unito fa un referendum per uscire dall'Ue e lo vincono, loro ci vogliono restare. Ed allora: avendo perso il referendum per staccarsi dal Regno Unito, ora ne fanno ancora parte, quindi questo referendum per uscire dall'Ue vincola anche loro. L'unica cosa che possono fare è un altro referendum per staccarsi dal Regno Unito, sperando, per coerenza, di vincerlo, oppure una secessione armata!!! Ma che la finiscano di rompere le scatole con le loro beghe con il Regno Unito che sono problemi solo interni, tra di loro! Qualora riuscissero a staccarsi dal Regno Unito, allora questa ciofeca di Ue li accoglierebbe a braccia aperte, così se li potrebbe spolpare un bel po'!!!

antipifferaio

Dom, 26/06/2016 - 14:47

La fine della Gran Bretagna ora la stanno fomentando di sicuro la Krukka kulona e tutta la marmaglia euro-parassita-ladrona di Bruxelles contrattato l'acquisto della Scozia per 2 soldi. Di certo il referendum non lo possono rifare a meno che gli inglesi non diventino la barzalletta del mondo e sicuramente nemmeno la suddetta Scozia, una regione che di buono produce gonnellini per uomini...e il grosso dell'industria è la pastorizia non può dettar legge al parlamento britannico. Hanno già preso la batosta nel 2014 ed ora vogliono riprovarci. Propbabilmente interverrano gli americani, in che modo e in che termini è tutto da vedere...

Albius50

Dom, 26/06/2016 - 14:48

C'era una volta una nazione che era la Regina di tutti i mari del mondo; se si dividono SCOMPAIONO.

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 26/06/2016 - 14:54

Sono in attesa di leggere i commenti dei COCOMERIOTAS che un anno fa, festeggiavano in questo FORUM il NO degli Scozzesi al "DISTACCO" dalla G.B.!!!!ORA COSA COOMENTERANNO???? Saludos dal Nicaragua.

cgf

Dom, 26/06/2016 - 14:58

ogni due/tre anni un referendum? per favore! Magari tanti fino a che il risultato non ci piacerà? ma riperfavore!! si chiama democrazia questa o sorta di legalizzazione all'imposizione di regime? Nessuno vieta al Chiapas di intrattenere rapporti con la UE, perché no la Scozia? Un'uscita dal U.K. comporterebbe un'immediata (senza aspettare 2 anni) uscita dal Commonwealth e la moneta della Bank of Scotland scendere di brutto senza possibilità di risalita.

Leo5150

Dom, 26/06/2016 - 15:00

Invece di dare queste notizie parziali, perché non ci dite se un parlamento locale può avere la meglio su quello centrale, oppure se nelle competenze del parlamento locale rientra la politica estera. Le sarei grato signor Rame

Blueray

Dom, 26/06/2016 - 15:11

Mi sembrava che anche se il 49,9% (caso limite) ha idee diverse, in democrazia prevale e si attua ciò che ha deciso il 50,1. Qui le percentuali sono ancora più ampie, ergo non capisco cosa vuole negoziare questa erinni. Se ne faccia una ragione, non sempre le cose vanno come vorremmo che andassero.

antipifferaio

Dom, 26/06/2016 - 15:15

Gli euro-nazisti vanno fermati, il tempo è sempre meno e la loro pericolosità per la pace mondiale aumenta di giorno in giorno.

Ritratto di Roberto53

Roberto53

Dom, 26/06/2016 - 15:17

Allora le navi straniere che depositano clandestini in Sicilia lo facciano in Scozia...

vianprimerano

Dom, 26/06/2016 - 16:12

Io propongo allora l'indipendenza della Corsica e della Sardegna dai loro rispettivi Stati (colonizzatori, ovvero Francia e Italia).

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Dom, 26/06/2016 - 17:01

I poteri forti in questi mesi scateneranno tutta la loro macchina da guerra. Sono peggio delle distopie di Orwell. Un sistema disumano e criminale.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Dom, 26/06/2016 - 17:05

La Scozia che vive di sussidi ...

Anonimo (non verificato)

kitar01

Dom, 26/06/2016 - 17:36

Rifiutarsi di riconoscere il risultato di un referendum equivale a uno stivale schiacciato sulla faccia degli inglesi che mi sa che la prenderebbero male. La Scozia sono secoli che sogna l'indipendenza...vuoi vedere che la Brexit aiuta anche loro a liberarsi...

roberto zanella

Dom, 26/06/2016 - 17:53

bene si prenda anche i nostri immigrati allora

roberto zanella

Dom, 26/06/2016 - 17:57

chissà quali interessi ci sono sotto per evitare la Brexit hanno assassinato una deputata per far ricadere le colpe sui Leave...l'Europa è ormai una mafia finanziaria , cui il Regno Unito a Maggioranza ha detto di uscire e le altre Famiglie si sono ribellate , vogliono che la G B rimanga per affondare insieme ...mafia finanziaria...fuck off gli Erasmus solo fancazzisti figli di papà...

Ritratto di wilegio

wilegio

Dom, 26/06/2016 - 18:15

Singolare concetto di democrazia, quello degli scozzesi! Se un referendum (quindi, allo stesso livello una qualsiasi elezione) non riesce bene, cioè non raggiunge i risultati voluti... da chi non si sa, o meglio, non è codificato... allora non vale e si rifà. Ma pensa te che bella trovata! E se al prossimo giro vincono i "remain", cosa facciamo, la bella? Ma su quante mani la giochiamo la partita? Al meglio dei 2 su 3, dei 3 su 5, o di più? Cominciamo a parlarne, poi, quando saremo tutti d'accordo (cioè MAI), procediamo.

Anonimo (non verificato)

Una-mattina-mi-...

Dom, 26/06/2016 - 18:22

Semplicemente Ridicoli

Ritratto di Overdrive

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Overdrive

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Overdrive

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Overdrive

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Overdrive

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Overdrive

Anonimo (non verificato)

Ocram59

Dom, 26/06/2016 - 18:33

Vogliono l'UE per i soldi che gli da ma tenendosi stretta la Sterlina...comoda la vita...se ne vadano dall'UK e si prendano l'euro e lo stesso facciano gli irlandesi del nord, unendosi ai parenti del sud i quali se non avessero la tassazione rasoterra dovrebbero espatriare. Ed anche qui l'UE fa figli e figliastri...

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Dom, 26/06/2016 - 20:25

Molto di voi ignorano (come si conviene ai bananas) che il referendum non chiedeva ai cittadini di DECIDERE, ma solo di esprimere un'opinione! Tant'è che nemmeno il governo, sulla semplice base del referendum, può iniziare le procedure senza la DELIBERAZIONE DEL PARLAMENTO. Che, ahimé per i bananas, al 70% è contrario alla Brexit!

Ritratto di jasper

jasper

Dom, 26/06/2016 - 20:37

Se alla Scozia riesce il referendum per uscire dalla Gran Bratagna dovrà per forza di cose prendere l'Euro come Valuta e lasciare la Sterlina. Basta con i giochini.

orcokan

Dom, 26/06/2016 - 21:38

Io la vedo così, sognavo un'Europa dei Popoli dove anche i Veneti vi potessero entrare superando il concetto di italianità. Se si fosse votato in italia e il Veneto si fosse espresso per rimanere in Europa contro il volere del 52% degli italiani delle altre regioni, farei esattamente lo stesso ragionamento degli scozzesi, cioè chiederei l'indipendenza dall'italia che è il fine ultimo e mi aggancerei all'Europa grande misuratrice di vongole e cetrioli e formaggi con le polvarete, pur sapendo che è l'europa dei banchieri e dell'euro che somiglia di più alla catena di sant'Antonio che a una moneta.

Una-mattina-mi-...

Dom, 26/06/2016 - 22:50

NON ESISTE NULLA di più sovversivo ed antidemocratico di un'iniziativa che voglia "democraticamente" sovvertire i risultati di una voto popolare, giusto o sbagliato che sia.

aredo

Dom, 26/06/2016 - 22:51

@Omar El Mukhtar: "il referendum non chiedeva ai cittadini di DECIDERE, ma solo di esprimere un'opinione" .. bhè certo per voi islamici cattocomunisti '68ini convinti il popolo "esprime un'opinione" ed i "grandi governanti illuminati" fanno come gli pare se il popolo osa ribellarsi.. eh?!

Ritratto di Runasimi

Anonimo (non verificato)

Ritratto di menesonoandatovia

menesonoandatovia

Lun, 27/06/2016 - 01:19

Non sanno la fortuna che hanno avuto ad avere la possibilità di uscire da questa gabbia economica, la Scozia è numericamente irrilevante e comunque molti anche in quella terra hanno votato pro brexit, comunque stanno ridicolizzando una intera Nazione volendo screditare l'esito di un referendum la cui preparazione ha visto passare moltissimi mesi.....comunque l'idea è buona anche per noi, semmai avremo finalmente dopo 5 anni un leader eletto dal Popolo, se succederà potremo il giorno dopo indire una petizione per chiedere una nuova elezione, si inserisce il concetto di "time out" politico !

Iacobellig

Lun, 27/06/2016 - 06:07

PRIMA LA SCOZIA SI DOVRÀ SEPARARE DALLA UK, POI POTRÀ RIVOLGERE ALTROVE LE PROPRIE SPERANZE, TENENDO CONTO CHE L'ADESIONE ALLA UE PREVEDE QUOTA "CONDOMINUALE" ALTA PER MANTENERE UN ALTRO CARROZZONE DI POLITICI INETTI.

Iacobellig

Lun, 27/06/2016 - 06:08

MENTRE C'É CHI DA QUESTA UE VUOLE USCIRE, ALTRI....

Ritratto di 51m0ne

51m0ne

Lun, 27/06/2016 - 06:29

Ridicoli, la loro occasione l'hanno avuta e si e' capito che gli scozzesi, a differenza di Lomabardi e Veneti, sono dei pezzenti e senza l'Inghilterra non vanno da nessuna parte. Ora che la smettano di starnazzare.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Lun, 27/06/2016 - 08:17

aredo: non mi sembra che le procedure pder il referendum nel Regno Unito le abbiano fatto gli Islamici sessantottini. In ques tipo do referendum il popolo era invitato a "esprimere un parere" che, a quanto pare, non è vincolante per il governo britannico e nemmeno sufficiente ad autorizzarlo ad avviare le procedure previsto dal trattato. Insomma SECONDO LA LEGISLAZIONE BRITANNIA, non di origine Musulmana e nemmeno sessantottina, è necessario un voto del Parlamento. E forse, addirittura, di 4 Parlamenti: inglese, gallese, scozzese e nord-irlandese.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Lun, 27/06/2016 - 08:34

"La procedura per l’uscita dall’Unione, come è noto, non ha precedenti, ma in base ai trattati e al sistema costituzionale inglese il governo di Londra, alla luce dell’esito di un referendum meramente consultivo, prima di notificare il ricorso all’articolo 50 del Trattato di Lisbona dovrà interpellare il Parlamento di Westminster."---Farina del sacco di giuristi britannici non di esperti della Sharja!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 27/06/2016 - 23:07

Si vede che gli scozzesi si erano impratichiti nel modo di mungere la mucca europea.