Scozia Uccide i tre figli per non darli al marito

Sono morti uccisi probabilmente dalla madre, buttatasi poi dal terzo piano ma sopravvissuta: ecco la tragica fine di tre bambini italoamericani, i gemelli Gianluca e Augustino Riggi di otto anni e la loro sorellina Cecilia di cinque, trovati senza vita in una casa di Edimburgo. Impegnata in un difficile divorzio dal marito Pasquale, dipendente della Shell trasferito dagli Usa in Scozia, un mese fa la madre Theresa li aveva portati via dalla loro casa vicino ad Aberdeen. L’11 di luglio il padre ne aveva denunciato la scomparsa e due giorni dopo un tribunale aveva emesso un ordine contro l’espatrio dei bambini. Il 21 luglio madre e figli erano stati finalmente localizzati ad Edimburgo. Ma poi, un’altra «sparizione». Questo martedì la Riggi avrebbe dovuto essere in tribunale per la causa di divorzio, ma non si era presentata così l’avvocato del marito aveva chiesto al giudice di emettere un ordine per la ricerca della donna e dei bambini. Ora la tragedia. Alcuni vicini di casa hanno raccontato di aver visto la donna piangere e urlare prima di buttarsi dallla finestra.