Scritte Offese al sindaco e a Pacifici

L’altra notte sono apparsi stesi su ponte Lanciani, nella tangenziale est, due lunghi striscioni con scritte offensive nei confronti del sindaco, Gianni Alemanno e del presidente della comunità ebraica romana, Riccardo Pacifici.
Immediato l’intervento degli agenti della Digos che hanno rimosso i due manifesti, firmati Militia. «Alemanno sionista boia, Pacifici la tua troia» sul telo in orizzontale lungo quattro metri, così come l’altro, disposto invece in verticale, e riportante la frase «Hamas fino alla vittoria». Sono in corso le indagini per accertare le responsabilità.
«Voglio esprimere la mia solidarietà al sindaco e al presidente Pacifici, per gli ignobili striscioni - dichiara il presidente della Provincia, Nicola Zingaretti -. Purtroppo si tratta dell’ennesimo gesto di intolleranza, ad opera dei soliti imbecilli, assolutamente inaccettabile e che nessuno di noi deve sottovalutare. Episodi come questo confermano che tutto quello che è stato fatto finora non è abbastanza, perché si torni a respirare nella nostra città un clima più sereno e perché vengano definitivamente eliminati a tutti i livelli i gravissimi rigurgiti antisemiti».
Esprime vicinanza anche il presidente della Regione, Piero Marrazzo: «Sappiano gli autori di questa inutile bravata che non abbasseremo la guardia sui temi della tolleranza e della salvaguardia di principi sanciti dalla nostra Costituzione». «Per il semplice motivo - prosegue - che questo porterebbe all’imbarbarimento della società italiana ed al prevalere di logiche antidemocratiche già sconfitte dalla storia . Simili attacchi personali non sortiranno nessun effetto»