Scrittori cercansi, astenersi logorroici

Una piccola casa editrice lancia il progetto “Leggi spesso? Leggi sottile”: pubblicherà i migliori testi inediti che riceverà entro il 31 marzo e che rispetteranno il limite massimo di 32 pagine <br />

Magari sei bravo come Proust e come l’immenso Marcel capace di realizzare cattedrali letterarie simili a La ricerca del tempo perduto”. Ma se finora non hai mai pubblicato niente ti conviene scegliere le migliori venti o trenta pagine che hai scritto e tentare la sorte con quelle. Più avanti, magari, riuscirai a vedere in libreria anche i “mallopponi” che ingombrano la memoria del tuo computer. La Giovane Holden, piccola casa editrice di Viareggio, vuol lanciare i “libri sottili”, di poche pagine e con un prezzo simbolico, pochi euro, per scovare nuovi talenti e invogliare gli italiani a leggere fuggendo dalla fobia del libro troppo “spesso”. E persegue gli obbiettivi con il progetto “Leggi spesso? Leggi sottile”. “Un’indagine Istat del 2006 - spiega Miranda Biondi, responsabile della casa editrice - evidenziava che 20 milioni e 300 mila persone non aveva letto neanche un libro nei 12 mesi precedenti all’intervista. I non lettori indicavano tra le motivazioni principali la mancanza di tempo libero e la stanchezza dopo aver lavorato o studiato. Ma per molti - aggiunge - esiste una vera e propria fobia da libro con troppe pagine». Per combattere quella paura Biondi ha escogitato l’idea dei libri sottili. «Abbiamo lanciato questo progetto perché chi già non è abituato a leggere difficilmente si accosterà a un libro di 400 pagine, mentre un libricino sottile è sicuramente alla portata di tutti». Gli elaborati - saggi, racconti, poesie ma anche ricette - potranno contare un massimo di 32 pagine e dovranno essere inviati alla casa editrice entro il 31 marzo 2009. La casa editrice pubblicherà, dopo una selezione dei testi giudicati migliori, dai 10 ai 30 libri che verranno messi in vendita in tutta Italia, mentre arriveranno gratuitamente nelle biblioteche, negli alberghi, negli stabilimenti balneari della Versilia e soprattutto nelle scuole per incentivare i giovani alla lettura. La Giovane Holden spera anche che questa operazione le permetterà di scoprire qualche autore da poter lanciare. «Difficile pensare che i grandi autori scrivano per noi romanzi brevi, più facile che lo faccia uno scrittore sconosciuto. Ma se avrà talento potrà dimostrarlo anche in poche pagine: per lui sarà una opportunità». I volumi verranno messi in vendita a un prezzo che si aggirerà tra i 2,50 e i 4 euro. Piccoli libri, piccolo prezzo: così, dicono alla Giovane Holden, «oltre ad invogliare alla lettura speriamo di stimolare l’acquisto ed è anche un modo per contrastare la crisi perché pochi euro per un libro li possono spendere tutti».