«Scrittorincittà», con passione

Si intitola «Scrittorincittà» la manifestazione cultural-letteraria che si terrà dal 10 al 13 novembre al Centro Congressi della Provincia e in altri luoghi simbolo della città di Cuneo. Tema della rassegna - impegnativo ma stimolante - saranno le passioni intese in senso lato, come moti dell’animo, istinti e sentimenti umani, ma anche come spinte ad agire - politicamente, socialmente, culturalmente - nel mondo. Protagonista sarà la scrittura, rappresentata nelle sue diverse forme, dalla narrativa alla saggistica, dalla poesia alla letteratura per ragazzi, attraverso un programma di incontri, reading, spettacoli e mostre. Tra i cinquanta ospiti sono previsti filosofi come Salvatore Veca e Giulio Giorello che parleranno del necessario rapporto con la ragione, romanzieri come i casi letterari più recenti, da Alessandro Piperno ad Antonio Scurati, che discuteranno di innamoramenti, di eros e delle sconfitte a cui vanno incontro i sentimenti assoluti; ma ci saranno anche scrittori come Salvatore Niffoi, Andrea Kerbaker e Nico Orengo, saggisti come Benedetta Crateri, Daniela Padoan e Massimo Teodori o la nuova rivelazione della letteratura francese che si firma semplicemente - e misteriosamente - Ayerdahl. E ancora, musicisti che rappresentano un momento di incontro importante con il libro e la scrittura, da Bruno Lauzi a Mauro Pagani; personaggi di frontiera tra comicità, letteratura e teatro come Gene Gnocchi; e qualche altra suggestiva sorpresa, sempre all’insegna delle passioni trasversali tra le varie forme dell’espressione artistica. Per informazioni, www.scrittorincitta.it