Scrivere in una nebbia di fatti e bugie

Una nebbia di fatti - e talora un polverone di parole - in cui muoversi alla ricerca della verità: per Larry Beinhart la politica non è altro che questo, e la scrittura è lo strumento principe da usare quando non si vuole perdere la bussola. Il suo No ones rides for free gli ha valso nel 1987 l’Edgar Allan Poe Award per il miglior primo romanzo, e da allora la sua penna non si è più fermata: ha scritto, oltre al famoso American Hero e al recente The librarian, anche un manuale su come scrivere thriller e una quantità di articoli - sul Los Angeles Times, l’Herald Tribune e Esquire - che affrontano, rivelandone gli aspetti più inquietanti, il connubio tra politica e media. Quando non scrive o sta in famiglia, scia sulla neve.