Sculli: «In casa sarà più facile battere Vieri e compagni»

Filmati della partita di Torino con la Juventus per correggere gli errori e poi una partitella con la Primavera di Chiappino.
Il tecnico Giampiero Gasperini tiene tutti sulla corda, unici indisponibili Lucarelli e Papa Waigo, per la sfida di domenica sera al «Ferraris» con la Fiorentina. Un altro big-match davvero impegnativo dopo quello perso con i bianconeri non senza rimpianti. Il tecnico del Genoa ha comunque problemi di abbondanza visto che in difesa può contare su Bega e De Rosa oltre che su Bovo, mentre a centrocampo Paro è ok, così come lo è Sculli in attacco.
E proprio il giocatore calabrese fa capire che la sfida con i viola e molto atteso nello spogliatoio rossoblù: «La Fiorentina è ancora imbattutta e sappiamo che ha grandi giocatori ed un ottimo tecnico. Nessuno qui s’illuda che sarà facile fare risultato contro Vieri e compagni, ma noi giochiamo in casa e vogliamo vincere perché sappiamo di potercela fare».
L’impegno dei ragazzi di Prandelli ieri sera in Spagna col Villareal per la Coppa Uefa può rappresentare un alleato in più per il Grifone e Sculli non nasconde il possibile vantaggio: «La Fiorentina ha una rosa molto ampia, ma hanno fatto uno sforzo in più e dobbiamo farglielo pagare impostando la gara sul ritmo».
Il fattore casalingo in questo senso potrebbe essere decisivo: «A Marassi riusciamo a stare almeno quindici metri più alti rispetto a quando siamo in trasferta. Per questo il nostro atteggiamento cambia ed abbiamo più occasioni da gol».
Sculli si candida per una maglia, anche per dimenticare in fretta la grande occasione che ha sciupato a Torino domenica scorsa con la Juventus: «Per fortuna quell’errore non mi ha dato gli incubi e sono riuscito a dormire. D’altronde anche anni fa a Modena Buffon mi negò un gol con una grande parata. Infatti sono andato vicino e gli ho detto: non riesco mai a batterti».
Ieri a Pegli Di Vaio si è messo in mostra con alcuni gol, segno che anche l’ex monegasco ha voglia di riscatto. Intanto nessuna restrizione particolare per i tifosi toscani ce saranno a Marassi i oltre un migliaio.
Prevendita che va a gonfie vele anche tra i genoani: quasi duemila biglietti gia’ venduti.
In totale c saranno oltre venticinque mila spattatori per un appuntamento di cartello.