«Scuola araba, è una piaga per Milano»

Ha riaperto ieri mattina tra le polemiche la scuola araba di via Ventura. Erano 85 gli alunni che si sono presentati, sotto l’occhio curioso delle telecamere (c’era anche la troupe di una tv araba), nelle aule della struttura che - secondo l’assessore alle Attività produttive, Tiziana Maiolo - rimane illegale: «Il Comune non ha mai dato il nulla osta: manca l’atto che formalizza il cambio di destinazione d’uso dell’edificio». Lo stabile di via Ventura non potrebbe infatti ospitare un istituto scolastico ma solo uffici. Contraria alla riapertura della scuola anche An («Crea un muro tra i ragazzi islamici e i loro coetanei», ha dichiarato Gianfranco Fini) e la Lega che ieri ha organizzato un sit-in di protesta in via Ventura.