Scuola, la Chiesa apre all’ora di Islam

Il cardinale Renato Martino, capo del dipartimento della Giustizia e della Pace in Vaticano, si è detto favorevole all'insegnamento del Corano nelle scuole per gli studenti musulmani. Martino ha detto di essere d'accordo con la proposta avanzata dalla Consulta islamica: «Se in una scuola ci sono 100 bambini di religione musulmana, non vedo perché non si possa insegnare la loro religione». Frena il cardinale Dionigi Tettamanzi: «Nella scuola pubblica lo Stato ha preso un impegno con la Chiesa Cattolica attraverso il Concordato. Ci vuole reciprocità».