Scuola, la Gelmini: "La condotta farà media"

Il ministro dell'Istruzione a <em>Gt ragazzi</em> non cambia linea: &quot;Sappiamo che l'aumento degli episodi di bullismo preoccupa, il voto in condotta farà media con le altre materie&quot;. Poi sugli sms per avvisare i genitori delle assenze: &quot;Li usano in molti, il costo non preoccupa&quot;

Roma - Il voto in condotta farà media con le altre materie. Lo ha detto il ministro dell’Istruzione, Mariastella Gelmini, al Gt ragazzi che ha diffuso i contenuti dell’intervista. "Il voto farà media - ha detto il ministro al Gt - perché sappiamo che l’aumento degli episodi di bullismo preoccupa molto genitori e insegnanti. Si torna - ha continuato - a una scuola del rigore che fa del comportamento un elemento significativo per formare la personalità dei ragazzi". Per quanto riguarda gli sms sulle assenze a scuola dei ragazzi spediti ai genitori il ministro ha detto che il costo non la preoccupa. "Gli sms - ha sottolineato - sono già utilizzati da alcune scuole e funzionano benissimo". Quanto al tempo pieno, la Gelmini ha ribadito che la scelta del maestro unico permanente non lo compromette e che anzi sarà aumentato.