Scuola: mancano all’appello mille maestre

Rientro a scuola «al rallentatore» nelle elementari di Milano e provincia, dove sono ancora un migliaio le cattedre vuote. Un ritardo che tuttavia non va imputato a funzionari e impiegati del Csa (l’ex provveditorato agli studi), alle prese con un’operazione resa più complessa del previsto dalle regole di gestione del sistema del personale scolastico in vigore. Oggi e domani verranno convocati altri aspiranti a un posto di supplenza iscritti nelle graduatorie permanenti, ma non è detto che si riescano a coprire tutti i posti ancora liberi, lo stesso direttore scolastico regionale Mario Dutto ha dei dubbi. Nei giorni scorsi ha rinunciato circa la metà di quelli che avevano diritto all’incarico.