Scuola Manifesti ingannevoli contro la riforma nelle elementari del II municipio

Nelle scuole elementari del II municipio, governato da una maggioranza di centrodestra presieduta da Sara De Angelis (Pdl), sono in questi giorni apparsi alcuni manifesti per impaginazione e grafica molto simili a quelli che riportano comunicazioni ufficiali delle istituzioni. Sotto il titolo di «Appello ai genitori per la salvaguardia della qualità della scuola», sono riportate indicazioni e consigli relativi ai corsi scolastici delle scuole elementari e dell’infanzia, in evidente anche se non apertamente dichiarata polemica con le disposizioni previste in materia dalla riforma Gelmini. Il consigliere municipale Matteo Bonetti (Pdl), unitamente al consigliere comunale Di Cosimo (Pdl), hanno denunciato in una nota quest’operazione che definiscono vergognosa. «È inqualificabile l’operato di chi utilizza gli spazi interni agli istituti per fare propaganda politica, facendo passare un messaggio sindacale contro la riforma Gelmini camuffandolo ingannevolmente da comunicazione istituzionale. Questa becera propaganda - spiegano Di Cosimo e Bonetti - serve solo a disorientare i genitori. Oltretutto mette in cattiva luce i dirigenti scolastici e i maestri che, con particolare cura, stanno aiutando i genitori a scegliere i migliori corsi per il prossimo anno. Facciamo appello ai dirigenti scolastici affinché siano rimossi immediatamente tutti i manifesti all’interno delle scuole del II Municipio». Sull’episodio è intervenuto anche il deputato romano Vincenzo Piso (Pdl) che ha annunciato la presentazione di un’interrogazione parlamentare in materia. «Ci riserviamo la possibilità di procedere sul piano legale nei confronti dell'autore dei manifesti - hanno concluso Bonetti e Di Cosimo - con una diffida da parte dei comitati dei genitori del II Municipio».