Una scuola tra le «Nuvole» che ricerca, crea e fa teatro

Una scuola laboratorio di ricerca, sperimentazione e creazione teatrale. È quella che anche quest’anno ha organizzato il Teatro delle Nuvole, per iniziativa di Franca Fioravanti, ricercatrice teatrale, regista e attrice, e di Marco Romei, autore teatrale, e che si terrà presso lo «Studio 18» in via dei Giustiniani 18-1. Attraverso la riscoperta del corpo, della voce, della immaginazione, della parola, e della comunicazione intepresonale, si apprende l’arte del teatro. Teoria e pratica sono segnati dalle scuole che hanno rinnovato l’arte dell’attore del ’900: la biomeccanica di Mejerchold, il mimo corporeo di Decroux, il metodo Actor’s Studio di Lee e Susan Strasberg. Per chi volesse saperne di più lunedì 2 ottobre, alle 18.30, è stato organizzato un incontro-lezione gratuito, che presenterà il programma di questo quindicesimo anno di attività. Gli interessati sono pregati di telefonare al numero 3381874187. L’attribuzione di crediti formativi è garantita per gli studenti di Scienze della Formazione e anche per quelli della Facoltà di lettere.