«Una scuola con percorsi su misura»

«Idee, suggerimenti, proposte concrete» per creare «un manifesto che evidenzi quali sono i pilastri di un sistema educativo». È l’invito rivolto ieri dal governatore Roberto Formigoni agli imprenditori, banchieri, presidenti del mondo associativo che si sono riuniti al Pirellone dopo le ore 20. Da Diana Bracco a Colaninno, Tronchetti Provera, Versace, Passera, Profumo, Sangalli, Scaglia e tanti altri componenti del Comitato strategico per la competitività costituito dal 2005. «Vogliamo plasmare - ha spiegato Formigoni - un sistema educativo che si basi su un’idea di personalizzazione realmente rivoluzionaria», un sistema «organico e plurale in cui non ci sia un percorso scolastico uguale per tutti ma su misura per ciascuno». L’obiettivo, è «una scuola eccellente per tutti, vogliamo efficienza e qualità sia nel pubblico che nel privato». Una «valutazione negativa» invece alle recenti decisioni del consiglio dei ministri che «ha compiuto un’indebita invasione di campo rispetto alle competenze regionali in materia di formazione professionale».