La scuola a pezzi Adesso la palla passa ai Municipi

L'assessore Scavuzzo: «Mancano i soldi Rivediamo il sistema contro le emergenze»

In pochi mesi da assessore all'Istruzione, Anna Scavuzzo si è resa contro che così non si può andare avanti: l'ingranaggio va oliato al più presto. Da qui la proposta di affidare ai municipi la manutenzione ordinaria delle scuole. E ovviamente le risorse. «Solo i municipi sono in grado di mettere ordine. Noi non siamo insensibili alle crepe e agli scrostamenti che ci vengono segnalati dalle varie scuole, ma li dobbiamo mettere in coda alle priorità». Le manutenzioni ordinarie, in media, sono tra le 6 e le 7mila all'anno. Già adesso i consiglieri delle ex zone della città hanno il polso della situazione e grazie al loro aiuto, la mappa delle scuole e dei disagi sarebbe più completa e aggiornata in tempo reale. «Quando c'è un'emergenza in una scuola - spiega la Scavuzzo - dobbiamo togliere risorse a un'altra».