Scuola Promossa la Pupazzoni, ora si attende la nomina del nuovo provveditore

Promossa. E se la promozione tocca a un provveditore agli studi, la «classe superiore» diventa la carica di «direttore scolastico regionale». Lei è Giuliana Pupazzoni, fino a ieri dirigente dell’ufficio scolastico provinciale di via Ripamonti. Da domani - ma di fatto da metà gennaio - terrà le redini delle scuole liguri, di tutte le province. Soddisfatta? «E come potrei non esserlo? - ammette lei, marchigiana, da 12 anni a Milano (dapprima, nel ’99 come vice-provveditore di Francesco De Sanctis in via Ripamonti e poi, dal 2002 come dirigente della direzione scolastica regionale)- Interpreto questa promozione come il riconoscimento del lavoro svolto». Rimpianti? «Sì mi dispiace anche lasciare un ambiente che in questi anni mi è stato molto caro. Nonostante gli avvicendamenti e i nuovi incarichi, fisicamente non ho mai cambiato ufficio: in 12 anni sono sempre rimasta in via Ripamonti (prima nella sede di fronte al consorzio Coldiretti, ora nel nuovo stabile di fronte all’Esselunga) e devo riconoscere che sono stata fortunata con i collaboratori. Abbiamo sempre lavorato in un clima di stima e rispetto». Il direttore scolastico uscente della Liguria - andrà in pensione - è Anna Maria Dominici. Chi occuperà la poltrona lasciata libera dalla Pupazzoni? Il direttore scolastico lombardo, Giuseppe Colosio non si sbilancia. La decisione verrà presa nelle prossime settimane. Fra i possibili candidati in possesso dei titoli ci sono Luciana Volta, responsabile degli Affari generali dell’Ust (ufficio scolastico territoriale), Yuri Coppi, responsabile dell’ufficio risorse finanziarie e Nicola Montrone, provveditore di Sondrio e reggente nel nuovo Ust di Monza e Brianza. Il 13 gennaio durante la conferenza dei servizi Giuliana Pupazzoni formalizzerà il suo addio a Milano e si saprà chi le succederà.