La «scuola romana» fa la serenata a Magic Tv

Alex Britti, Sergio Cammariere, Simone Cristicchi, i Flaminio Maphia e il Piotta tra i protagonisti della serata in onore della emittente dedicata alla musica

Duccio Pasqua

Da Roma al mondo. In 20 anni di storia, quella che in origine era una piccola emittente musicale romana è cresciuta, arrivando prima alla programmazione nazionale e poi al satellite. Vent’anni di soddisfazioni e di proposte di qualità, a partire dalla scelta di trasmettere la propria musica in stereofonia fin dagli inizi. Vent’anni festeggiati in grande stile a Roma, con una serata evento che ha radunato e premiato grandi nomi della scena musicale romana e nazionale. Al Centrale RistoTheatre, nel cuore della città, tanti artisti hanno offerto esibizioni intime e di grande impatto emotivo. Sergio Cammariere, da pochi giorni nei negozi con un nuovo album, ha regalato al pubblico una splendida versione di Sorella mia accompagnato alla chitarra da Alex Britti, che subito prima aveva duettato con Edoardo Bennato in Notte di mezza estate. Ottima l’esibizione del giovane talento Simone Cristicchi, che si è limitato ad accennare Vorrei cantare come Biagio, tuffandosi poi in un medley improvvisato per voce e chitarra, che ha straziato con grande gusto le insopportabili hit estive del passato. Rappresentata degnamente dal Piotta e dai Flaminio Maphia la scena hip hop, grande spazio è stato lasciato ai cantautori: sul palco si sono alternati in rapida successione Federico Zampaglione dei Tiromancino, Gigi D’Alessio, Paolo Belli con la sua piccola orchestra di fiati (per lui un medley di successi), Gigi Finizio e infine Gaetano Curreri degli Stadio, che con Chiedi chi erano i Beatles ha riscosso le ovazioni più calorose.
Tra i premi principali, Sergio Cammariere ha vinto come miglior compositore e interprete, Simone Cristicchi miglior artista rivelazione, Anna Tatangelo miglior interprete femminile e artista più votata dal pubblico di Magic Tv. Gli Stadio hanno conquistato il riconoscimento per il miglior Dvd, con Canzoni per parrucchiere live tour, Britti e Bennato quello per miglior performance live. Il video dell’anno è stato Svegliarsi la mattina degli Zero Assoluto, quello più richiesto La mia banda suona il rap dei Flaminio Maphia, quello con la miglior regia Amore impossibile dei Tiromancino. Gigi D'Alessio è stato premiato per il recente album Made in Italy, che ha ottenuto il record di vendite nella prima settimana di pubblicazione.