La scuola si ferma martedì niente lezioni

La scuola in Liguria si fermerà il prossimo martedì 3 giugno per lo sciopero del personale della scuola statale. A proclamare la sospensione delle attività didattiche sono state tutte le sigle sindacali (Cgil Flc, Cisl Scuola, Uil Scuola e Snals Confsal).
La protesta sarà organizzata anche con un presidio in Largo Pertini e sono previsti incontri in Prefettura e al Provveditorato. Il dissenso riguarda in particolare il taglio per il personale Ata e docente del 40% anche degli organici di fatto (che, rispetto a quelli di diritto stabiliti in primavera sulla base delle preiscrizioni, saranno poi quelli effettivi).
I sindacati denunciano poi l’ erosione dei fondi destinati alle scuole statali e la non applicazione, per il Comune di Genova, dell’articolo 21 del Contratto Nazionale sul diritto alla mensa per i collaboratori scolastici. «Purtroppo le scuole stanno già facendo fronte a questa situazione avvertendo le famiglie che ci sarà meno offerta formativa e meno tempo scuola - spiega Corrado Artale, segretario regionale Uil Scuola - perché fino allo scorso anno con gli aggiustamenti sugli organici di fatto si riusciva ad andare incontro alle situazioni più pesanti, quest’anno invece visto che i tagli non sono solo sugli organici di diritto ma anche su quelli di fatto avremo ancora un peggioramento della situazione».