Per le scuole in arrivo un restyling antincendio

Scuole dell’obbligo, al via a Roma 400 progetti per la messa in sicurezza degli edifici. Asili, materne, elementari e medie, in tutto le scuole di proprietà del Comune sono 1456. Di cui il 40 per cento costruite prima del 1970, dunque non conformi alle norme di sicurezza (legge del 1992). Per accelerare i tempi, l’assessore ai lavori pubblici Fabrizio Ghera a maggio 2009 ha affidato alla società Risorse per Roma l’incarico di redigere 400 progetti e consegnarli, entro la fine dell’anno, ai Vigili del Fuoco per l’acquisizione del parere preventivo e il via libera definitivo. Alla scadenza mancano ormai pochi giorni.
Il piano è stato illustrato ieri da Ghera, insieme al comandante provinciale dei Vigili del Fuoco Gioacchino Giomi e all’assessore alla scuola Laura Marsilio. La somma stanziata per la messa a punto dei progetti è di 4,7 milioni. Gli interventi riguardano, in particolare, la prevenzione incendi: utenza idrica, uscite e scale di sicurezza, dispositivi di rilevazione. «L’elenco - spiega Ghera - è stato definito in accordo con i singoli municipi e nasce da una serie di incontri tecnici con Marsilio, Giomi e con i vertici di Risorse per Roma». «L’obiettivo - continua Ghera - è quello di acquisire entro i primi mesi del 2010 i pareri preventivi da parte del comando dei Vigili del Fuoco e, successivamente, programmare il finanziamento degli interventi». La somma necessaria per bocchette idriche, scale e uscite di sicurezza, sarà decisa una volta terminato l’esame dei Vigili del fuoco. «A partire dal prossimo anno - ricorda ancora l’assessore ai Lavori pubblici - sarà in funzione anche il libretto di manutenzione, che ci consentirà di migliorare il monitoraggio e la gestione del patrimonio scolastico”»
Nella capitale molti istituti sono in condizioni disastrose. Basta leggere l’ultimo rapporto Ecosistema Scuola di Legambiente. A Roma (e nel Lazio) gli edifici sono vecchi: solo il 4 per cento delle scuole di I grado (elementari e medie) sono state edificate dopo il 1990. Ma soprattutto sono malandati, a volte addirittua fatiscenti: a Roma città, dice Legambiente, appena il 9 per cento delle scuole hanno ricevuto interventi di manutenzione straordinaria negli ultimi 5 anni. Ma oltre che vecchie e malandate le scuole a Roma sono anche insicure. Una su due (il 47,98%) non ha il certificato di agibilità statica. Una su quattro (25, 79%), non ha il certificato anti-incendi dei Vigili del fuoco.