Scuole e ospedali: subito verifiche antisisma

Saldo, che conosce bene la realtà del Ponente ligure, ricorda che da uno studio sui nostri territori la zona della provincia di Imperia e parte di quella savonese sono tra quelle a più elevato rischio sismico e quindi ancor di più proprio da lì è necessario partire nell’indagine sull’agibilità statica degli edifici scolastici. Ma non solo. «Anche ospedali e altre strutture pubbliche devono essere certificate per garantire la sicurezza dei nostri concittadini», dicono i consiglieri regionali che ricordano come sia necessario intervenire con finanziamenti specifici e straordinari per questo obiettivo. «Purtroppo però, questa giunta non ha ritenuto di dover procedere in questo senso penalizzando anche in questo caso un territorio che è fortemente a rischio terremoto con un provvedimento di delibera che non agevola la messa in sicurezza di questa porzione di territorio ligure». In Liguria, ricordano i consiglieri, oltre l’80 per cento delle strutture scolastiche ha più di 35 anni e, conclude Saldo «il 68 per cento sono a rischio sismico dichiarato: cosa vogliamo fare?».