Scuole e sedi del Comune I ghisa chiedono le chiavi

Silvia Villani

Nel comando di polizia locale a Cinisello Balsamo, c'è un quadro dove sono appese un centinaio di chiavi che dovrebbero aprire le porte di tutti gli edifici pubblici della città. Peccato che molte di esse siano troppe vecchie e non siano state sostituite da quelle nuove. I vigili, infatti, in caso di emergenza non possono entrare nelle scuole e nelle sedi del comune. Solo poche sere fa, le forze dell'ordine sono state chiamate da una passante che stava attraversando piazza Costa. La signora si era accorta che le porte della scuola elementare erano state lasciate aperte. Gli agenti di polizia locale avvertiti del fatto si sono precipitatti ma la serratura era stata sostituita quando l'istituto era stato ristrutturato, quindi il mazzo che avevano in mano era totalmente inutile. È dovuto arrivare un professore residente in Brianza per chiudere l'edificio, visitato solo qualche mese fa dai ladri che hanno fatto razzia di computer. Poche sere dopo l'inconveniente si è ripetuto. Nella scuola di via Ortigara è suonato l'allarme. Le forze dell'ordine però non hanno potuto disattivarlo perché le chiavi in loro possesso non gli permettevano di aprire. Con buona pace dei residenti che hanno dovuto dormire con i tappi nelle orecchie.