«Se Alitalia fallisce, garanzie a rischio»

Quarantotto ore. Questo il tempo rimasto per salvare Alitalia dal fallimento. Ma mentre salta il tavolo con tutti i sindacati riuniti, il premier parla chiaro: solo tramite un accordo è possibile garantire un certo trattamento per i dipendenti in esubero. Ma la sensazione diffusa è comunque che - tra accelerate e brusche frenate - la pista imboccata per Alitalia sia quella giusta. Oggi dovrebbero incontrarsi tutti i sindacati, il governo e la Cai. E il ministro del Welfare Maurizio Sacconi punta a chiudere. Alla Magliana, ieri, si è fatta vedere anche la Guardia di finanza. Che vuol veder chiaro sui bilanci degli ultimi dieci anni della compagnia aerea.