Se Alitalia va via addio ai due hub

Per risollevare le sorti di Alitalia, ex compagnia di bandiera oggi controllata dal ministero del Tesoro con il 49,9% delle azioni, il governo ha studiato un piano che prevede la penalizzazione dell’aeroporto di Malpensa a favore di Fiumicino. Un documento riservato del Dipartimento del Turismo facente capo a Francesco Rutelli prevede questo scenario: lo scalo lombardo viene definito «il tallone d’Achille» e, sulla scorta di una serie di dati elaborati da Assoaeroporti, si prevede che Alitalia debba concentrare tutti i voli intercontinentali su quello romano. Il sospetto avanzato dal governatore lombardo Roberto Formigoni è che la scelta nasconda una preferenza clientelare.