Se Concita fa spavento

A volte tornano. Non sempre le persone, spesso le circostanze. E talvolta si capovolgono. Concita De Gregorio, alla Festa democratica di Firenze, nella sua prima uscita da direttrice dell’Unità, ha svelato che da ottobre il giornale cambierà volto: formato più piccolo ma testata più grande. Convergenze parallele di difficile comprensione, ma tant’è. Concita ha poi raccontato di un lettore che lamentava «di una gentile signora che quando ha visto la mia Unità in treno ha smesso di parlarmi». A lui la direttrice ha risposto: «Con il nuovo giornale la signora si spaventerà ancora di più». A volte tornano, a parti invertite. Negli anni di piombo era il Giornale a spaventare gli edicolanti che lo nascondevano. Che l’Unità copi?