«Se il governo tocca la legge sulla droga scendiamo in piazza»

Il presidente di An Gianfranco Fini avvisa il governo sulla droga: «Oltre a fare l'opposizione in Parlamento siamo pronti a chiamare a raccolta la pubblica opinione nelle piazze per difendere la nostra legge». Nel suo comizio della festa del Secolo d’Italia, Fini annuncia un impegno straordinario a difesa della legge che porta il suo nome e non perde l’occasione di tirare una stoccata all’esecutivo guidato dal Professore: «Prodi è un megafono incapace di parlare con la sua voce - dice -. Una volta dà retta a Mastella, una volta a Bertinotti e una volta a Di Pietro. Ma è incapace di parlare con la sua voce. Tanto - aggiunge Fini - non dura molto e se non fosse per l'interesse nazionale ci sarebbe da essere preoccupati».