Se i dirigenti Rai guadagnano più di un primario

Caro direttore, ieri mi è capitato sott'occhio l'articolo del Giornale con l'elenco di tutti i megastipendi dei funzionari Rai, o para che dir si voglia. Meglio tardi che mai. Vi rendete conto che un primario ospedaliero ne prende poco più di centomila lordi? Al tempo dei «baroni» tutti i giornalisti si schierarono contro i primari che percepivano emolumenti venti volte superiori a quelli di un infermiere. Scandaloso! Ora il rapporto è da uno a tre, ma la differenza tra un funzionario apicale ed un primario chirurgo, anestesista, ostetrico, ortopedico sta nel fatto che il primo non è mai chiamato a rispondere dei suoi errori e se la sua azienda va in malora ha tutti i suoi diritti garantiti, mentre i secondi sono chiamati a rispondere per milioni di danni per errori veri o presunti. Sono sottoposti a continui stress e ad orari di lavoro che farebbero imbestialire un metalmeccanico. Evidentemente non fanno parte della casta autoreferenziale che si attribuisce stipendi svincolati dalla legge di mercato e da qualsiasi concorrenza, con l'appoggio di una stampa che fa parte del sistema.

Carlo Enea Pezzoli

email

La solidità di un Paese si misura dalla qualità dei suoi medici, dei suoi insegnanti e una volta dei suoi preti, quest'ultimi oggi sostituiti da sacerdoti laici e virtuali direi con scarsi risultati. Nelle nostre città le autorità erano il sindaco, il capo dei carabinieri, il medico, il maestro e il prete. Erano posizioni ambite, rispettate e per questo ben pagate. Poi è arrivata la rivoluzione della tv e della comunicazione di massa, che ha spostato l'ambizione, e quindi i compensi, dall'essere (socialmente utile) all'apparire. La corsa alla laurea per tutti ha poi fatto il resto: tutti medici, tutti professori, con un livellamento verso il basso della qualità e delle retribuzioni. Il risultato, pessimo, è quello che denuncia lei e purtroppo è irreversibile. Le assicuro che provo un certo imbarazzo a guadagnare di più di mio fratello chirurgo e di essere considerato più di mia madre maestra elementare: entrambi sono stati molto più utili di me a questo disgraziato Paese e di questo me ne vanto.