Se l’acqua inonda le pagine

Fiumi, mari, saune e vasche. In ogni caso: acqua. Si parte con il Mar Egeo, scenario di Una festa di compleanno di Panos Karnezis (Guanda, pagg. 274, euro 16; trad. L. Pignatti). È lì, in una piccola isola privata, che fervono i preparativi per il compleanno di Sofia, secondogenita del vecchio armatore greco Marco Timoleon (leggi Aristotele Onassis). L’occasione sarà utile per un’auto-confessione impietosa. Resta, quale unico viatico della propria solitudine, il ricordo.
Le acque saline di Droitwich sono, invece, lo spunto per una delle situazioni surreali del genio umoristico di Pelham Grenville Wodehouse. Nel Colpo di fulmine alle terme (Guanda, pagg. 230, euro 15; trad. S. Melani) Bingo Little, uno dei personaggi più celebri dello scrittore di Guildford, è alle prese con la moglie Rosie M. Banks. Accanto a loro, ecco Freddie Fitch-Fitch, che proprio alla stazione termale dell’Inghilterra occidentale affronta il nodo spinoso della questione dote con il riottoso zio. Ne viene fuori un piccolo campionario di malintesi e bislaccherie, capaci di immortalare in controluce i vizi e tic della borghesia radical-chic del giorno d’oggi (zoofilia, dietrologia, feticismo di ogni tipo e molto altro ancora).
A letture ancora più frivole si presta la Guida per uomini ai bagni delle donne (Cairo, pagg. 316, euro 15; trad. B. Masini) della scrittrice del Nord Carolina Jo Barrett. Tra improbabili avventure, arriva «la grande idea»: vergare un prontuario sul «luogo sacro in cui ogni profondo, oscuro segreto viene rivelato». La prima impressione non è di certo entusiasmante; il risultato è comunque superiore alle più rosee aspettative.