Se per l’Alitalia Trieste sta in Slovenia

Ieri è stato inaugurato il volo Trieste-Milano Linate, che non veniva effettuato dal 1998. Il nuovo servizio viene riferito, a torto o aragione, a Cesare Geronzi (nella foto), da aprile nuovo presidente delle Generali, che hanno sede nel capoluogo giuliano: con lui in sella il complesso iter delle autorizzazioni avrebbe ricevuto un impulso decisivo. Linate, infatti, è un aeroporto contingentato e non avrebbe potuto aumentare i collegamenti, se non in deroga alle norme che lo regolano. Così è stato individuato un escamotage: poiché le deroghe sono ammesse per le cosiddette «aree di convergenza», ex «obiettivo 1», zone cioè bisognose di sostegno, Trieste è stata assimilata alla Slovenia per poter ottenere le autorizzazioni al volo. Nelle richieste, dell’ottobre 2009, si fa riferimento, non senza qualche forzatura, a un unico bacino aeroportuale tra Venezia Giulia e Slovenia.