Se l’arte della bellezza gioca a golf

Maria Vittoria Cascino

È quella terra di Piemonte che ti accoglie in sordina. È l'ondulato delle colline da vino che allenta la morsa genovese, mentre esci ad Ovada e segui per Capriata d'Orba, provincia di Alessandria. Un viale lunghissimo a ritrovare spazio e tempo, che il verde del golf club Villa Carolina t'accerchia e ingoia. Il passo oltre la siepe, un taglio netto col resto per concentrarsi sui metri di buche, mille miglia dal fuori. Uno stato di grazia che l'intuizione di Francesco Berti Riboli, amministratore delegato della Casa di Cura Villa Montallegro, rilegge in chiave di centro benessere con «Più Golf Beauty Day Spa». Villa Montallegro e Edu.Care s'incontrano. Due realtà imprenditoriali genovesi che pensano laterale. Che mischiano gli stili e organizzano le potenzialità. Succhiano esperienza e la reinvestono. Su Villa Carolina, che già salirne gli scalini ti fa cambiare ritmo. Il centro benessere nasce già a settembre dello scorso anno. Un servizio in più per i golfisti. Poi l'idea quaglia. Vogliono vederla crescere.
Dietro c'è la storia della Montallegro, punto di riferimento della sanità privata e italiana per la qualità dei servizi offerti e per il know-how scientifico. Dietro ci sono Berti Riboli e il chirurgo estetico Francesco Filippi, «soci di idee», che aprono nel 2002 a percorsi innovativi con PiùKinesi centrato sulla fisiokinesiterapia e riabilitazione ortopedica, neurologica e cardiovascolare, e nel 2004 a PiùDonna, il centro polivalente di Villa Chiara dedicato alla salute fisica e percorsi benessere della donna. Quel Più ce l'hanno tatuato addosso. È il valore aggiunto che rilegge Villa Carolina. «Da sempre riserviamo particolare attenzione al mondo dello sport e a quello del benessere - insiste Berti Riboli - Più Golf nasce da questo interesse e dalla tendenza sempre più diffusa di coniugare salute, attività sportiva, fitness e relax».
Vuoi mettere condire la spossatezza dei chilometri sul green con la manipolazione fisica firmata Carita? E vuoi mettere se queste deliziose torture le raccontiamo anche fuori dal giardino dorato? Urge un partner qualificato. Arriva Edu.Care e il pacchetto è servito. «Creare opportunità di serio confronto e sinergia tra benessere e salute è uno dei nostri obiettivi - precisa Stefania Bertini, amministratore unico di Edu-care - L'wellness è un segmento di mercato in crescita. Ha bisogno d'essere alimentato sia col design che con l'individuazione di percorsi ad hoc da offrire ad un fruitore attento». Lo fanno in questo Basso Piemonte che indulge al golf. Con Villa Carolina che alle 18 buche ne aggiunge nove e altre nove sono in arrivo. Che costruisce villini e promette meraviglie. Che annuncia una nuova struttura ricettiva ad incrementare il progetto day-spa. Sono i cerchi nell'acqua. S'allargano leggeri mentre entri in quella dependence rossa di Villa Carolina. Ti spettano per farti guardare senza schermi.
Un'intera giornata di trattamenti per un «bellessere che dura nel tempo» costa 250 euro (aperto dal martedì alla domenica, dalle 10 alle 18. Informazioni 0143/46399, sito www.montallegro.it/piugolf). Se poi ci scappa l'week end, trattamento con pensione completa nella foresteria di Villa Carolina, green fee escluso, la cifra si aggira sui 500 euro. Rosaria Florida fa strada. Il trattamento lo fai dopo. Adesso c'è da mostrare cosa può la struttura. Palestra da urlo con personal trainer che ti fa il tagliando, valuta tessuto connettivo e cicciometria e poi ti prepara la scheda per sistemare qui e là. Prendi coscienza, che riperdi nell'area relax, abbinata a sauna, bagno turco, doccione e piscina idromassaggio. Gli arredi in legno chiaro sanno di Svezia, l'atmosfera è da olii essenziali, il sangue rallenta e respiri con tutto il corpo. Il tempo lo dà l'approccio iniziale: quella tisana di benvenuto che anticipa il passaggio negli studi medici firmati Montallegro. Di lì non scappi, ti vedi nei computer in tutte le tue rughe, fai la sauna se la pressione regge e inizi i trattamenti dopo che ti hanno preparato ben bene la pelle. Col fango, trattato con essenze, ti rimineralizzano che è un piacere. Poi segui il percorso-acqua nelle variazioni sul tema. Poi massaggi rilassanti, ancora pausa relax anche se ormai la spossatezza è la tua dimensione ideale. Menù light, un po' di pilates giusto per allungarti e tonificarti senza traumi per arrivare al total look completo. Ti trattano il viso e ti massaggiano mani e piedi. Il massimo. Ma è il metodo Carita che fa la differenza. «Abbiamo fatto formazione per impararlo - ti dice Florida -. Siamo gli unici per il momento a praticarlo in Italia, grazie all'accordo con Shiseido». Mica facile dopo una vita di manipolazioni sempre uguali imparare da un altro pulpito. Ma lo staff, dieci in tutto, sterza sul nuovo. Il prodotto è quel discorso allargato che supera le specificità. Vince l'approccio alla persona che passa attraverso la sua storia medica. C'è un imprenditore che capovolge la lettura ingessata di una casa di cura per masticarla, spremerla, dilatarla. Ci sono i cinque sensi con cui coglierla. C'è la mediazione che volgarizza il linguaggio scientifico quando Berti Riboli e Filippi creano una strategia di comunicazione con la collana PiùDonna, tre volumi che raccontano tecniche e storie di pazienti.
C'è la medicina che esce dai muri per penetrare il green del golf, per allestire libri, per avviare un dialogo con testa e corpo. Alternative, ipotesi e sperimentazione. Che passano dal PiùGolf Day Spa, Villa Carolina, Capriata D'orba, Alessandria.