Se parlare di stella non è una bestemmia

Innanzitutto, mi scuso con i lettori di fede sampdoriana. Oggi, dopo quattro pezzi sul Genoa e due sul Doria da inizio stagione, avevo deciso di riequilibrare la situazione e di darmi alla par condicio. Ma, come ho spiegato e rispiegato, mi piace raccontare il calcio come epica, come una chanson de geste, con tutti gli ingredienti tipici delle chansons de geste: il coraggio, l’eroismo, l’amor di patria (di maglia), la fedeltà, la difesa dei valori contro gli infedeli. (...)