Se Roberta sogna il divorzio

Qualcosa vi abbiamo già raccontato. Qualcosa sono pagine sparse dei primi venti giorni di resoconti parlamentari liguri. A partire da un ligure che non è più tale: Enrico Egidio Pedrini, deputato dell’Italia dei Valori ora eletto in Piemonte, dopo essere stato senatore ulivista, mastelliano e autonomista di Savona nella scorsa legislatura. In Liguria gli rimporveravano di essere troppo mastelliano, anche nei ritmi di lavoro. In Piemonte, si sta adeguando al dipietrismo e il cambio di partito e di regione l’ha trasformato in velocista: è stato lui a presentare la prima interrogazione della legislatura, sulle autostrade.
La velocità di Pedrini fa il paio con la lentezza dei tempi parlamentari: nelle prime sedute della legislatura abbiamo saputo ad esempio che è stato sciolto il consiglio comunale di Pieve Ligure, evento che risale a diversi mesi fa, per la morte del sindaco Walter Bozzi. Oppure che il ministro della Giustizia ha risposto ai quesiti dell’azzurra Gabriella Mondello sui problemi del Tribunale di Chiavari. Ma, nel frattempo, risolti (...)