Se la scuola copia da «Csi»

Fabrizio Graffione

Addio all'asino dietro la lavagna. Addio cancellini e gessetti lanciati dai professori in mezzo ai banchi contro chi è impegnato a giocare a battaglia navale piuttosto che concentrarsi sulle equazioni di matematica e sulle versioni di latino e greco. Arrivano le smart board, utilizzate da anni dagli studenti degli Stati Uniti e in alcune università di eccellenza italiane. Le lavagne ultratech, usate anche da Nasa, Boeing, Cnn e dai maghi dell'intelligence forense Csi della nota serie televisiva, sbarcano al salone della scuola in programma a Genova.
S'inaugura alla Fiera internazionale di piazzale Kennedy mercoledì 22 e si chiude venerdì 24 con l'intervento, il giorno dell'inaugurazione, del ministro all'istruzione Giuseppe Fioroni e i vertici della scuola ligure e genovese. Il giorno dopo è in programma anche la partecipazione del ministro Fabio Mussi. Abcd e Ted ospitano oltre 73 eventi collaterali, 36 convegni, 18 seminari, 11 laboratori rivolti a docenti e studenti, 3 tavole rotonde, 2 workshop, 2 mostre interattive, un concorso e la seconda edizione del campionato italiano della ristorazione scolastica solidale. L'accesso è gratuito per studenti, docenti e operatori del settore. Finora se ne sono accreditati circa seimila.
«Abcd è un prodotto di squadra realizzato da Fiera di Genova e dalle istituzioni - spiega il presidente dell'ente Paolo Lombardi - con partnership importanti, il cui valore aggiunto è la competenza professionale e il contenuto. Il filo rosso è la qualità. In tutti i settori, dal turismo all'alimentazione, dall'innovazione all'accessibilità nella didattica, dalla formazione long life all'orientamento. Con oltre 100 espositori Abcd è una vetrina completa sull'universo della scuola».
Quest'anno Ted si apre, per la prima volta, anche agli studenti delle classi terza, quarta e quinta superiore. Si tratta di una fascia di giovani a contatto con le nuove tecnologie e i dispositivi multimediali che saranno esposti al salone come ipod, lettori mp3, pc, cellulari, playstation, blogs e altri. I ragazzi possono trovare quindi alla fiera gli strumenti, le metodologie e gli spunti per imparare ad affrontarle e utilizzarle in modo corretto.
L'offerta della scuola del secondo ciclo superiore e della formazione professionale, dell'ateneo e delle facoltà universitarie genovesi, ai giovani a partire dai tredici anni, quest'anno si raccoglie in un salone unico. Orientamenti è il contenitore di temi importanti come la globalizzazione, la ricerca e i diritti. Saranno quindi gli stessi studenti ad avere il compito di divulgare l'informazione nelle rispettive scuole e animare la manifestazione genovese. Il corner dedicato alla scuola dei sapori prevede una conferenza sulla ristorazione scolastica il giorno di apertura della fiera. Tra gli altri, è previsto uno speech di Roberta Sonnino che sta conducendo all'università di Cardiff, in Galles, uno studio sulla ristorazione scolastica basato sul modello di eccellenza italiano. Al debutto alla manifestazione anche Slow food e il convegno sull'obesità infantile che in Italia riguarda, potenzialmente un bambino su tre. Abcd si tiene nei padiglioni C e D della Fiera dalle 9 alle 18,30, sul sito www.abcd-online.it si possono trovare ulteriori informazioni.