Se la sindaco di Genova è più «razzista» del ministro

Dilettante. Maroni è un dilettante in tema di razzismo se paragonato all'amministrazione comunale della nostra città. Ma per capirci meglio andiamo con ordine. Cos'è innanzitutto il razzismo? Possiamo riassumerlo in quella aberrante «scuola di pensiero» sviluppata nei secoli scorsi da filosofi e speudo-scienziati per i quali gli uomini non si differenziavano solo per colore della pelle o forma degli occhi, ma vi erano anche delle oggettive differenze intellettuali, morali e fisiche. Per tali cattivi maestri, a seconda dell'epoca, geneticamente gli Ebrei erano avidi, gli Arabi ladri, gli Indios incapaci di autogovernarsi e i Negri idonei ai lavori pesanti, ecc. Il tutto tendente a legittimare un diverso atteggiamento sociale a secondo della «stirpe». Pensavamo di esserci liberati di tali (...)