Se la testa funziona vale la semifinale

8 Illusione e disillusione sono le migliori compagne della Spagna in quasi tutte le grandi manifestazioni. Questa promette molto e bene: gran gioco, velocità e forza di penetrazione sono le qualità che ne fanno la formazione per ora più piacevole, dopo l’Argentina e prima del Brasile. È a un passo dai mille gol, potrebbe festeggiare con un gran piazzamento. La squadra ha forza mentale e due-tre giocatori che fanno la differenza. Fabregas è pronto a diventare una stella, ha guidato per mano grandi e piccini, Raul non vuol mollare, Torres uno dei più puntuali goleador di tutta la compagnia mondiale. E Luis Aragones non si scolla dalla parte del vecchio saggio. Se la Spagna vale quel che sembra arriva in semifinale.