Se la tv pubblica mostra soltanto ciò che crede

Da poco più di un mese e mezzo è stato celebrato il quinto anniversario del giorno in cui Mario Placanica allora carabiniere, fu costretto dal gesto di Carlo Giuliani che voleva uccidere, o, comunque, gravemente ledere, lui e due suoi commilitoni, ad esplodere il colpo di pistola che attinse il Giuliani privandolo della vita; ricordiamo quel giorno, esprimiamo la nostra solidarietà al Placanica che da quel gesto ebbe la vita rovinata. Esortiamo i genitori di Giuliani - il padre, che a botta calda lo descrisse con parole durissime e che ora si atteggia a martire, e la madre, che non si sa per quale motivo fra poco siederà in parlamento - a farsi una ragione di quello che è successo forse anche per le loro carenze di educatori ed a starsene da parte senza voler a tutti i costi apparire sotto i riflettori accesi dai comunisti al governo!