«Se vinciamo aiuteremo Fiat»

Sergio Cusani, ex finanziere coinvolto in Tangentopoli e ora impegnato nel sociale, intervista Pier Luigi Bersani (Ds), per l’agenzia Radiocor. E gli chiede: «Quale sarà il rapporto tra il nuovo governo di centrosinistra e il futuro industriale del settore auto della Fiat degli Agnelli?». Bersani risponde: «Un grande paese industriale come il nostro non può, in ogni caso, fare a meno di un forte settore auto. Ci piace l'idea di un azionariato e di una management focalizzati sulla missione industriale e sul prodotto, capaci di investire sull'innovazione e di valorizzare il lavoro. Contiamo che l'impresa italiana possa partecipare da protagonista agli inevitabili processi di consolidamento e di collaborazione industriale che avverranno ancora a scala europea e mondiale. Il governo, per parte sua, dovrà organizzare azioni di politica industriale coerenti».