«Se volete i risarcimenti vi squalifico dalle coppe»

Il presidente della Fifa Sepp Blatter, stanco degli attacchi da parte del G14, ha avvertito i 18 club più potenti d'Europa di prepararsi ad una «guerra mondiale». In visita in Turchia, il numero uno della Federazione internazionale ha criticato aspramente la richiesta di risarcimento del G14 per gli infortuni patiti dai giocatori durante gli impegni con le Nazionali. «Se sono così ricchi - spiega Blatter - perché dovrebbero chiedere più soldi? Il mondo si è capovolto».
Contro la Fifa si sono scagliati il Lione, che ha chiesto 1 milione di euro per l'infortunio subito da Eric Abidal in Francia-Costarica a novembre, e lo Sporting Charleroi che ha chiesto un risarcimento di 615 mila euro per Abdelmajid Oulmers, fuori otto mesi per un infortunio alla caviglia subito durante una partita col Marocco. Il G14 ha così colto la palla al balzo per schierasi con il club belga nel processo.
«Se vogliono una guerra mondiale, l'avranno». E la ritorsione della Fifa potrebbe essere pesantissima: Blatter minaccia la squalifica dalle competizioni internazionali per quei club che si rifiuteranno di fornire i propri giocatori alle nazionali. Perché tanto livore? Risposta durissima: «È come il razzismo, devi colpirlo dove fa più male».